Lecce, candidata a capitale della cultura nel 2019, diventa capitale della danza grazie ad Unitanz. Giunge alla sua seconda edizione l’evento internazionale Unitanz Lecce 2014, il campus di danza contemporanea tenuto dai maestri del prestigioso Istituto di danza Folkwang Universitet der Kunste di Essen, tra i più rinomati al mondo per la formazione di danzatori.

L’evento è stato presentato questa mattina a Palazzo Carafa.

IMG-20140901-WA025E’ un onore per la nostra città ospitare questo progetto – ha sottolineato l’assessore al Turismo, al Marketing Territoriale, agli Spettacoli e agli Eventi, Luigi Cocliteche vede protagonisti i maestri della danza in Europa, a cominciare da Susanne Linke. Le eccellenze del territorio avranno la possibilità di interagire con i migliori ballerini europei. Sono certo che riusciremo a bissare il successo ottenuto lo scorso anno”.

In programma un workshop e un corso di alta formazione, oltre a due spettacoli che chiuderanno il progetto nel prossimo week end.

Unitanz è un unicum nel panorama italiano, con la presenza di artisti di altissimo profilo e di grande esperienza internazionale: Malou Airaudo, Roman Arndt , Stephan Brinkmann, Rodolpho Leoni, Susanne Linke, Giorgia Maddamma. L’obiettivo dell’educazione alla danza della Folkwang Universitet non è quello di formare danzatori ma esseri umani che danzano, frase epigrafe del workshop che riassume il carattere rigoroso e insieme ardito del metodo e delle finalità formative.

IMG-20140901-WA022In Puglia colpisce il grande numero di scuole, centri per la danza, più di quattro volte del teatro, il doppio di quelli per la musica, una testimonianza concreta del grande interesse verso questa disciplina artistica. Unitanz si propone di accogliere i giovani talenti e offrire loro una formazione universitaria che potrebbe regalare alla Puglia e al Salento un futuro artistico – culturale di respiro davvero europeo.

Il workshop è rivolto a un gruppo di max 25 allievi , con una formazione di base in danza classica e /o contemporanea, provenienti da ogni parte del mondo. Le lezioni si svolgeranno presso il Teatro Paisiello di Lecce e i Cantieri Teatrali Koreja.

Al corso base di tecnica e workshops proposto nella prima edizione, quest’anno si aggiunge il corso di coreografia con Susanne Linke, destinato a 15 allievi, e il corso di pedagogia in tecnica Jooss-Leeder (per massimo 10 allievi).

Quest’anno – spiega Giorgia Maddamma il programma è più intenso rispetto all’anno passato. Le lezioni si svolgeranno dal lunedì al venerdì, a partire dalle ore 10: protagonista sarà la danza contemporanea. Il nostro obiettivo è quello di creare un ponte tra la realtà tedesca e il nostro territorio. Siamo felici per essere stati ospitati nel prestigioso teatro Paisiello, una bomboniera ‘regalataci’ dall’Assessorato alla Cultura. Il nostro auspicio è che questo campus internazionale a Lecce possa diventare stabile”.

Ci auguriamo che Lecce possa diventare Capitale europea della cultura, ma intanto in questi giorni la nostra città diventerà Capitale europea della danza”, ha sottolineato la professoressa Adriana Rogges, presidente dell’Istituto di Cultura italo-tedesco che ha sostenuto concretamente questa iniziativa.

Abbiamo abbracciato subito questo progetto – ha aggiunto Paola Pepe dei Cantieri Teatrali Koreja – perché non si tratta di un evento-spot, ma di un punto di riferimento importante per la danza, l’arte e il teatro”.

I due spettacoli in programma si terranno il 6 e il 7 settembre al teatro Paisiello e ai Cantieri Teatrali Koreja , rispettivamente all’interno della rassegna Lecc’è del Comune e Open Dance di Koreja, con i maestri e i partecipanti del campus e con Fernando Suels Mendoza, danzatore del Tanztheater Wuppertal-Pina Bausch.

Unitanz è realizzato da Associazione Koreoproject e Folkwang Universitet der Kunste in collaborazione con Comune di Lecce e Cantieri Teatrali Koreja.