Utilità autore

Festival/Rassegne (FoR)

Impostazioni

GAL Terra d’Arneo: A Nardò la presentazione delle attività svolte nel Laboratorio dell’Emigrazione di Terra d’Arneo

Articolo di InOnda Eventi
mt|event|

L’evento è

passato

mt|date_range|

Data e ora inizio evento

fas|fa-ticket-alt|

Costo biglietto

fas|fa-tag|

Categoria evento

fas|fa-user-cog|

Organizzatore

mt|location_city|

Location

et|icon_pin|

Indirizzo

et|icon_phone|

Telefono

et|icon_mail_alt|

Email

et|icon_globe-2|

Sito web

L’evento si è svolto a No items found

Si presentano sabato 30 gennaio p.v., alle ore 17.00, nella splendida cornice del Teatro Comunale di Nardò – corso Vittorio Emanuele 22, le attività realizzate dal GAL Terra d’Arneo nell’ambito del Progetto di Cooperazione transnazionale Pugliesi nel Mondo.
La serata prevede la presentazione del libro di Mario Mennonna “Nardò nella storia migratoria di Terra d’Arneo” e la proiezione del video-documentario “Storie di migranti in Terra d’Arneo“.
Entrambi i lavori, di supporto e completamento al «LABoratorio dell’Emigrazione di Terra d’Arneo» che ha sede fisica presso la sede del GAL Terra d’Arneo a Veglie, nascono dalla volontà di compiere un’analisi e una riflessione sul tema dell’emigrazione, fenomeno che ha toccato da vicino la Terra d’Arneo ed, in generale, la storia del popolo pugliese, e sono frutto del volontario contributo di chi ha donato una storia, delle foto o il racconto di un’esperienza di vita all’estero.

I risultati del progetto sono frutto di una serie di attività di animazione realizzate all’interno dei nove Comuni del comprensorio e rivolte sia alle associazioni presenti sul territorio, tra cui l’Associazione Emigranti di Nardò e l’Associazione “U.P.E.” (Unione Pugliesi Emigrati ed Immigrati) di Magliano, sia ai singoli cittadini per la ricerca di materiale che potesse documentare la storia dell’emigrazione in Terra d’Arneo.
Ad aprire la serata i saluti del Sindaco di Nardò – Marcello Risi e del Presidente dell’Associazione Emigranti di Nardò – Antonio Cavallo. Introdurrà al tema trattato, rientrante all’interno del progetto di cooperazione transnazionale «Pugliesi nel Mondo», Cosimo Durante – Presidente del GAL Terra d’Arneo.
Ad entrare nel vivo dell’argomento Mario Mennonna – autore del libro “Nardò nella storia migratoria di Terra d’Arneo”, prezioso volume che ripercorre la storia del fenomeno migratorio fino a ricondurla ai giorni nostri, con puntuali riferimenti spazio-temporali e toccanti contributi di umanità. A seguire l’intervento di Franco Merico – docente dell’Università degli studi del Salento e di Marina Gabrieli – studiosa dei fenomeni migratori. Gli interventi saranno moderati da Cosimo Caputo – Consigliere di amministrazione del GAL Terra d’Arneo.

cosimo-duranteLe attività svolte nell’ambito del progetto di cooperazione transnazionale Pugliesi nel Mondo, finanziato dall’Asse IV del PSR Puglia, sono il contributo del GAL Terra d’Arneo alle attività di ricerca, tese ad illustrare il ruolo dell’emigrazione come storia della civiltà, andando a rappresentare un valido strumento di conoscenze in grado di rafforzare legami che corrono il rischio di dissolversi. – spiega Cosimo Durante, Presidente del GAL Terra d’Arneo. – Esprimo dunque vivo ringraziamento a quanti hanno collaborato, dandoci la possibilità di scoprire, conoscere, comprendere e condividere un patrimonio di esperienze e di sentimenti, che il GAL intende rivivere, conservare e tramandare”.

Locandina 30.01.2016

Pubblicato il 28 Gennaio 2016, 12:41

Articolo di InOnda Eventi

– Eventi Consigliati –

0 commenti

Invia un commento

Festival/Rassegne (FoR)

Impostazioni

Accedi

Per poter valutare e/o segnalare l’evento è necessario registrarsi ed effettuare il login.

SOSTIENICI

Sostieni il nostro progetto e le nostre iniziative donandoci un contributo libero volontario

Non usufruiamo di finanziamento pubblico. Un team è al lavoro ogni giorno per informarti al meglio!

#SalentoTerapia

Eventi in programma

Nessun evento in programma

Accedi

Per poter valutare e/o segnalare l’evento è necessario registrarsi ed effettuare il login.

Pin It on Pinterest